Il Santuario della Verna, il luogo dove San Francesco ha ricevuto le Sacre Stigmate, è il cuore pulsante del culto francescano e sorge “…nel crudo sasso intra Tevero e Arno…” (Paradiso, canto XI) sulle pendici del Monte Penna. 

Tutto in questo Sacro luogo è permeato di misticismo e suggestione: l’ antica Foresteria, la piccola Chiesa di S. Maria degli Angeli, gioiello medievale voluto dallo stesso Francesco, la Basilica Maggiore, scrigno dei due più grandi capolavori di Andrea della Robbia – la Natività e l’Annunciazione -, la Cappella delle Stigmate, nel luogo in cui San Francesco ha ricevuto i Segni della Crocifissione, il Sasso Spicco ed il Precipizio, dove il Francesco ha avuto delle apparizioni o è stato tentato dal diavolo.

Presso il Refettorio del Pellegrino si possono gustare piatti casalinghi accompagnati dal famoso pane di Rimbocchi, ed acquistare i prodotti dell’Antica Farmacia.

Una visita a questo mistico luogo , è un’esperienza unica e rigenerante, dove preghiera, arte e natura convivono armoniosamente.