Chiesa della Croce in Anghiari

Preferito

Con la sua semplice facciata di gusto rinascimentale ingentilita dall’elegante portico e dal leggero campanile a vela, la Chiesa della Croce spicca sulla sommità della Ruga trecentesca lunga circa 7km che collega Anghiari e Sansepolcro.

Questa chiesa era originariamente dedicata a San Francesco, in quanto edificata nel luogo dove il Santo, di ritorno dal Sacro Monte della Verna, nel 1224 piantò una Croce di legno, proprio nel punto di congiunzione dei tre sentieri che collegavano Anghiari con il Casentino, con Arezzo e con Assisi. Ancora oggi, sotto il loggiato, un crocifisso ci ricorda il suo passaggio.

L’edificio religioso fu fondato alla fine del XV secolo dalla Confraternita di Santa Maria al Borghetto e solo dal 1537 assunse il titolo di Chiesa della Croce.
Anche la navata unica dell’interno riflette la semplicità della facciata, ma è arricchita da altari in pietra ed interessanti dipinti del XVII secolo, perlopiù di stile manierista e barocco. Tra queste opere spiccano l’Invenzione della Croce, attribuita al maestro fiorentino Francesco Curradi e l’Immacolata Concezione del collaboratore di Federico Zuccari, Domenico Cresti detto Il Passignano.

Una chiesa, una Croce, un Santo. Un altro angolo di Toscana da scoprire e godere.

 

 

Chiesa della Croce in Anghiari

Esperienze suggerite