La Basilica di San Francesco e La Leggenda della Vera Croce

Eterna custode della città e scrigno di capolavori, la Basilica di San Francesco consacra il genio di Piero della Francesca nel ciclo di affreschi La Leggenda della Vera Croce

Nel 1452 l’artista aretino iniziò il suo lavoro realizzando in quattordici anni gli affreschi più moderni e prospetticamente misurati che il Quattrocento italiano abbia mai concepito.

La storia della Croce si racconta su tre livelli e protagonista assoluto tra scene di corte e di battaglia è il legno dell’albero più antico, tra le cui venature è scorso il sangue di Cristo: l’albero che ridà la Vita. Piero della Francesca ci mette davanti ad un viaggio nella storia della Cristianità e nella storia dell’arte, dove appare, sullo sfondo, anche il profilo di Arezzo, con la facciata della Cattedrale ben in evidenza, travestita da Città Santa di Gerusalemme.

Dalla morte di Adamo alla nascita dell’Albero Sacro e arrivando alla realizzazione della Croce fino alla sua perdita e al suo ritrovamento all’epoca delle Crociate, perdersi in un viaggio nel tempo sarà questione di pochi, meravigliati sguardi.

La Basilica di San Francesco e La Leggenda della Vera Croce