La ciclostorica dell'Alpe di Poti per bici d'epoca e la mostra mercato vintage. Gambe in spalla e pedalare. Una sfida tra saliscendi e bellezze storico-naturali nella “Ciclostorica dell’Alpe di Poti” sulle strade battute dai campioni del giro d’Italia.

Stesso percorso, stessa fatica di una volta. Stessa grande voglia di avventura, partire dalla città alla scoperta della campagna toscana. Pedalando da Piazza Grande al Duomo di Arezzo, al Prato su per la strada che affianca la Fortezza Medicea e poi giù fino al Ponte della Gioconda per risalire l’Alpe di Poti

Tre percorsi per famiglie, amatori e atleti. 

Il Percorso Gourmet di 30 km per una scalata senza grandi difficoltà altimetriche per scoprire le bellezze del territorio e dei suoi borghi, tra sapori e paesaggi aretini. Una scalata adatta a tutta la famiglia.

Il Percorso Classico di 50 km per i ciclisti avventurieri alla scoperta dei paesaggi nascosti delle terre di Arezzo, pronti ad arrivare fino alle porte del meraviglioso e selvaggio Casentino

L’Ardita 80 km che nel primo tratto ricalca il percorso classico, ma nel ritorno ad Arezzo sfodera la sua salita letale in cui i ciclisti si troveranno ad affrontare l‘Alpe di Poti. Tanta fatica premiata da un paesaggio unico che domina tutta Arezzo. E al valico dell’Alpe, prima di scendere a valle, il mitico ristoro. Proprio come si faceva una volta. 

 

Bicinfiera: la mostra mercato di biciclette d’epoca

In Piazza Grande, la piazza più bella d’Arezzo, nell’ultimo weekend di marzo, quello che precede il weekend della Fiera Antiquaria dei primi di aprile, c’è Bicinfiera, la sorella minore delle fiere antiquarie aretine, la mostra scambio riservata ai velocipedi storici. Dove trovare il pezzo d’epoca per ridare nuova vita alla tua vecchia compagna d’avventure, la tua amata bici. Non è un caso che Bicinfiera sia in Piazza Grande, cuore della Fiera Antiquaria e de “L’Ardita” la ciclostorica dell’Alpe di Poti per bici d’epoca e delle manifestazioni collaterali, la mostra fotografica, il museo della bicicletta, le iniziative per i corridori più piccoli a cura della “scuola di ciclismo”.

Ardita e Bicinfiera

Esperienze suggerite