Festival delle Musiche

Preferito

Il Festival delle Musiche è un progetto di ampio respiro, sia in termini di offerta culturale che di coinvolgimento e valorizzazione del territorio, la programmazione coinvolge tutti i comuni della val di Chiana Aretina e il capoluogo, con l’obiettivo principale di ampliare l’offerta culturale al territorio, dando vita a un programma di qualità che, pur mantenendo al centro la musica, va a interessare generi e linguaggi diversi

Quest’anno si svolgerà la ventisettesima edizione con la presenza di direttori artistici del panorama musicale nazionale e internazionale, Luca Roccia Baldini, Alessandro Perpich e Massimiliano Dragoni. I paesi coinvolti sono Monte San Savino, Marciano della Chiana, Lucignano, Castiglion Fiorentino, Cortona, Civitella in Val di Chiana e Foiano della Chiana con appuntamenti che vanno dal 17 luglio al 7 agosto.

Il programma:
Inaugurazione sabato 17 luglio dal Teatro all’aperto di Monte San Savino, con inizio alle ore 21.15, con il concerto del cantautore Bobo Rondelli in “Cuore libero”.

Domenica 18 luglio, alle ore 18.00, il festival si sposterà a Foiano della Chiana, in Piazza Fra’ Benedetto, con Alessandro Fiori e Luca Starita in “Canone ambiguo.

Martedì 20 luglio alle ore 21.15 nella cornice del Chiostro di Palazzo di Monte, con il recital di Alfonso Soldano al pianoforte dal titolo “Metamorfosi”.

Mercoledì 21 luglio il festival ospiterà il teatro, a Montagnano, con “SOS Cabaret in tour” presentato dal quartetto Noidellescarpediverse e Alan e Lenny. Inizio alle ore 21.15.

Sempre alle ore 21.15, venerdì 23 luglio, doppio appuntamento. Al teatro a Badia al Pino con “Almeno nevicasse”, una performance di laboratorio teatrale condotto da Francesca Sarteanesi.
Il Chiostro di Palazzo di Monte, a Monte San Savino si arricchirà delle composizioni dell’erede musicale di Gustav Mahler, Alexander von Zemlinsky, eseguite da Andrea Rum, Daniela Petracchi e Samuele Amidei.

Sabato 24 luglio a Cortona all’interno della Fortezza del Girifalco con inizio alle ore 20.30 il pubblico potrà assistere al concerto dei “Little Pieces of Marmelade” con apertura da parte del giovane compositore aretino Martin Lügt.

Domenica 25 luglio, ore 21.15, doppio appuntamento tra Foiano della Chiana, con l’atteso concerto in Piazza Fra’ Benedetto di Ginevra Di Marco e Francesco Magnelli e Monte San Savino, presso il Chiostro di Palazzo di Monte, con il concerto “Aerography – Le Scat Noir feat. Anselmo Luisi” con Natalia Abbascià, Sara Tinti, Ginevra Benedetti e Anselmo Luisi.

Martedì 27 luglio a Monte San Savino, sempre presso il chiostro di Palazzo di Monte il concerto dal titolo “L’amor che move il sole e l’altre stelle” con Sebastiano Lo Monaco, Alessandro Perpich e Gabriella Orlando con inizio alle ore 21.15.

Mercoledì 28 alle ore 20.30 ancora presso la Fortezza del Girifalco, con il concerto di Lorenzo Polidori, nell’ambito del Progetto Glocal Sound, e Riccardo Sinigallia in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Cortona on the Move.

Sabato 31 luglio alle ore 21.15 nel Chiostro di Palazzo di Monte San Savino, un concerto dedica a Camille Saint-Saëns, a cento anni dalla morte, a cura dell’Ensemble Ouvert del Festival Musicale Savinese.

Da Venerdì 30 luglio a domenica 1° agosto, a Marciano della Chiana, presso la Torre e il centro storico, tornerà l’atteso festival di musica antica Suoni dalla Torre, un progetto giunto alla IX edizione che ha raccolto nel tempo il plauso dei tanti appassionati del genere.

Appuntamento inaugurale venerdì 30 luglio, alle ore 21.15, con la presentazione del disco “Di corte in corte” (ed. Tactus) a cura dell’Ensemble Anonima Frottolisti.

Sabato 31 luglio, sempre alle ore 21.15, andrà in scena “L’invenzione della fantasia. Musica per liuto dal Rinascimento italiano” con Fabio Accurso (liuto).

Domenica 1° agosto, inizio di giornata alle ore 11.30, presso la Chiesa dei SS. Stefano e Andrea nel centro storico di Marciano della Chiana, con la Musica per la Messa “Franciscus, vir catholicus et totus apostolicus”. Alle ore 18.00 concerto dell’Ensemble Quintana dal titolo: “Sentirete una canzonetta”, un viaggio negli stati d’animo descritti nel Rinascimento e nel Barocco italiano. Chiusura del festival Suoni dalla Torre alle ore 21.15 con lo spettacolo itinerante dal titolo “2 Agosto 1554: Storie della battaglia”.

Lunedì 2 agosto alle ore 20.00 in Piazza San Francesco a Lucignano saranno ospiti della serata i Solisti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo diretti da Enrico Fink insieme all’Alexian Group di Alexian Santino Spinelli per la presentazione concerto del disco “Romanò Simchà. Festa ebraica rom”.
Nel corso della serata, sarà servita una “cena ebraica rom” a cura dei ristoratori di Lucignano Il Goccino e La Tavernetta. Prenotazione obbligatoria.
Martedì 3 agosto nuovo appuntamento a Monte San Savino con il concerto dei Radicanto realizzato in collaborazione con Rete Toscana Ebraica. Appuntamento presso il Chiostro Palazzo di Monte alle ore 21.15.

Giovedì 5 agosto, con inizio alle ore 20.30, il festival tornerà presso la Fortezza del Girifalco, a Cortona, per l’originale concerto lettura “Articolo femminile. Analisi illogica della carta stampata” proposto dal duo formato da Daniela Morozzi e Stefano Cocco Cantini. In collaborazione con Cortona on the Move.

Ultime giornate del festival venerdì 6 agosto alle ore 21.15 presso il Chiostro di San Francesco, a Castiglion Fiorentino, con il concerto del quartetto Sinadades.

Venerdì 6 agosto, ore 21.15, a Foiano della Chiana, in Piazza Fra’ Benedetto, con i Kabìla in “Life”

Chiusura del festival nella serata di sabato 7 agosto a Civitella in Val di Chiana, in Piazza Don Alcide Lazzeri, con il concerto dell’Orchestra Multietnica di Arezzo dal titolo emblematico “Culture contro la paura”. Inizio alle ore 22.

info

Programma completo

info

Prenotazioni per gli eventi gratuiti presso Officine della Cultura 0575 27961 – 338 8431111 – biglietteria@officinedellacultura.org.
Prevendite: Officine della Cultura – Via Trasimeno 16, Arezzo; Circuito Box Office Toscana; TicketONE. Biglietteria: presso il luogo del concerto, apertura un’ora prima dello spettacolo.

Festival delle Musiche

Esperienze suggerite