Il fascino senza tempo delle maschere barocche, sontuose e piene di mistero. Fra gli edifici medievali di Castiglion Fibocchi ogni febbraio da quasi mille anni, si risveglia da un lungo sogno il popolo antico dei Figli di Bocco, per animare le vie del borgo toscano e regalarci una festa per gli occhi. 

Maschere barocche in un borgo medievale. Tessuti preziosi, cristalli, pietre, piume, copricapi e maschere di cartapesta. Uno spettacolo meraviglioso capace di incantare grandi e piccini con le sue forme e colori. Nel Val d’Arno, duecento maschere barocche realizzate a mano dagli artigiani e dalla comunità degli abitanti del piccolo borgo toscano, sfilano per celebrare la tradizione antichissima del carnevale di paese. 

I duecento figuranti, Figli di Bocco, scorreranno come un fiume colorato dipingendo le verdi colline della Val d’Arno di mille sfumature. L’animo festoso di un paese che si mostra nella sua forma più sontuosa e scenografica. L’atmosfera del Carnevale di Venezia nel cuore della Toscana.

Carnevale dei Figli di Bocco