Orchestra Instabile di Arezzo, Rita Cucé (pianoforte), Marco Ferruzzi (direttore)

26.07.2020 21:00 - 26.07.2020

La musica come occasione per viaggiare e scoprire luoghi ricchi di fascino, storia e magia.

Sono le musiche di Mendelssohn, Mozart, Bizet a rendere unico il nuovo appuntamento di “Anfiteatro sotto le stelle” il cartellone che – fino a metà settembre – propone musica, danza, teatro in uno dei luoghi più belli e magici della città di Arezzo.

Domenica 26 luglio alle ore 21 l’Anfiteatro Romano diventa palcoscenico di eccezione per un concerto che vede protagonista l’OIDA Orchestra Instabile di Arezzo, con Rita Cucé (pianoforte) e Marco Ferruzzi (direttore).

Il programma si apre con i tre movimenti della Sinfonia n. 2 in re maggiore per archi di Felix Mendelssohn, viaggio nelle partiture di uno dei maestri del romanticismo musicale.

Quindi il pianoforte di Rita Cucè offrirà al pubblico il Concerto per pianoforte n. 12 in la maggiore, K 414 di Wolfgang Amadeus Mozart, opera che fa parte della triade dei concerti concepiti per il pubblico viennese, caratterizzata da una straordinaria ricchezza tematica e melodica.

Saranno infine le musiche di Georges Bizet a chiudere il concerto con l’esecuzione di alcune partiture delle Carmen Suite (arrangiamento di A. Visotsky) e in particolare di Aragonaise, Gypsy Song, Flower Song, Card’s Scene Chanson du Toréador, Habanera e Les Toréadors.

Orchestra Instabile di Arezzo, Rita Cucé (pianoforte), Marco Ferruzzi (direttore)