Se dici Chianina, dici Toscana, ma soprattutto Arezzo. Nelle valli aretine la tradizione dell'allevamento della mucca Chianina affonda le sue radici nell'antichità. Già dal tempo dei Romani questa terra era famosa per la Chianina. Gigante bianco bellissimo e mansueto. Animale simbolo della gloria divina, veniva portata dai Romani in corteo per trainare il carro dei vincitori.

Per degustare il piatto toscano più famoso al mondo

Oggi la Chianina è allevata all’aria aperta in Val di Chiana e allo stato brado nei pascoli montani del Casentino e della Valtiberina. Capita spesso di incontrarla durante i trekking e le escursioni in mountain bike. Niente paura, è un gigante buono da osservare in tutta tranquillità.

 

La sua carne è tra le più pregiate e saporite al mondo e in terra d’Arezzo sono maestri nel trasformarla in piatti prelibati. Nelle fattorie, nelle osterie di paese e nei ristoranti la bistecca Chianina ai ferri è la regina della brace, da gustare rigorosamente al sangue. Ma la Chianina è superba anche come tartare, roastbeef e carpaccio. Per non parlare del pregiato ragù in bianco.

La Chianina è più di un piatto della tradizione, è una tappa obbligata per gli amanti dei sapori autentici e della vita contadina che scorre ai ritmi della natura.

Razza Chianina