L’Ardita tutto l’anno. Il percorso permanente de l’Ardita nasce per tutti gli amanti del cicloturismo e per chi ama pedalare in stile vintage. Ciclisti esperti o alle prime armi, guidati tappa per tappa, in un grande percorso segnalato e tracciato per portare i viaggiatori alla scoperta della città di Arezzo e delle sue valli

Passo dopo passo, pedalata dopo pedalata, in solitaria, in tandem o insieme a tutta la famiglia, tra le meraviglie dell’arte e della storia aretina, da Piazza Grande fino a l’imponente Acquedotto del Vasari. Fino ad immergersi nella natura selvaggia dell’Alpe di Poti per provare il brivido della cronoscalata dei campioni. E poi pedalare nello spettacolare regno dell’acqua e della biodiversità della Riserva Naturale di Ponte Buriano e Penna. Soffermarsi ad ammirare il Ponte della Gioconda di Leonardo Da Vinci, gigante antico che affonda i piedi nel corso dell’Arno e con i suoi archi possenti ha saputo superare il fuoco di mille battaglie. Fino ad affacciarsi nel Valdarno, e poi via alla scoperta delle pievi romaniche e dei borghi medievali del basso Casentino a Capolona e Subbiano.

Un percorso da vivere e condividere tutto l’anno.

  • per gli amanti del cicloturismo
  • per gli amanti del vintage
  • per ciclisti esperti e principianti
  • per gli amanti della natura
  • per gli amanti della storia
  • per gli esploratori
  • per gli amanti dell’avventura
  • MTB
  • abbigliamento e scarpe da MTB
  • borraccia
  • occhiali da sole
  • macchina fotografica
  • gps
  • curiosità
  • spirito d’avventura
L’Ardita, il percorso permanente di cicloturismo

Esperienze suggerite