Anghiari – Stagione teatrale 2022

Che se ne fa uno della normalità in tempi come questi?

Ricordate quella noia h24 tutta occidentale? Rapporti noiosi, panorami sempre uguali, spettacoli noiosi che-ci-vado-per-forza, tanto dormire a teatro o a casa è uguale. Parafrasando un grande filosofo del ‘900: “I’m so bored with this world”. E invece…  Ci sarebbe tanto bisogno di “Normalité” (scritto in francese, perché se c’è una cosa da salvare della Francia, sono i suoi “-té”). Può un Teatro pieno di persone, donne, uomini e ragazzi ridarci un po’ della speranza e della vita che ci è stata tolta, che ci viene tolta ogni giorno? La risposta la darete voi. Si usa dire che la vita è un circo, e proprio dalla residenza di un circo cominciamo la prima stagione dal vivo dopo due anni, dopo una pandemia e una guerra vicina (perché di quelle lontane, ce ne siamo sempre fregati abbastanza, no?). Storie gioiose o dolorose, acrobazie e gente seduta a un tavolo. Parrucche e capelli veri, unghie denti e sorrisi. Danza. Cose “normali” insomma…

Nessun articolo trovato in questa collection
Vedi anche
go to
Estate in Fortezza
go to
Fiere e Congressi
go to
Il Rinascimento ad Arezzo
go to
Arezzo e il Novecento
go to
Arezzo Etrusca e Romana
go to
Il Medioevo ad Arezzo